shiatsu.png

Shiatsu


COS’È?

Lo Shiatsu è un trattamento terapeutico sviluppatosi in Giappone. La pratica si è sviluppata a inizio ‘900 attraverso l’integrazione dei manuali terapeutici tradizionali giapponesi con la conoscenza medica occidentale ma ha radici molto più antiche, nasce nel VI secolo quando i monaci buddisti si stabilirono in Giappone favorendo la larga diffusione dei princìpi della medicina tradizionale cinese che ne fanno da fondamento teorico.

A COSA SERVE?

Lo Shiatsu è una pratica non invasiva che può aiutare ad alleviare lo stress e a migliorare le condizioni di salute.

Non è una terapia medica ma può essere una pratica integrativa per ridurre la rigidità muscolare, migliorare il sonno, aiutare la digestione e influenzare il sistema nervoso.

COME FUNZIONA?

Vengono effettuate pressioni, costanti e perpendicolari sul corpo nei punti di tensione e congestione unici di ogni persona. Si pratica senza l’uso di olii, indossando un abbigliamento comodo e leggero.
Gli operatori lo promuovono come un modo per aiutare il rilassamento e l'energizzazione stimolando la capacità di auto-guarigione insita in ogni individuo.

QUALI SONO I PRINCIPI DELLO SHIATSU?

Uno dei concetti fondamentali della medicina cinese e giapponese è il Qi: l’energia vitale che rende possibili tutte le funzioni del corpo.

Il Qi scorre in dei canali specifici detti meridiani. Il terapista Shiatsu accede al Qi attraverso i punti dei meridiani detti punti vitali. Il benessere è presente dove c’è abbondanza di Qi nei meridiani e il suo scorrere non è ostruito. Quando vi è una carenza di Qi o il suo scorrere è ostruito, compariranno alcuni sintomi. Appaiono innanzitutto segnali minori come raffreddori o mal di testa, dolori al corpo o muscolari o problemi digestivi. Questi sono indicativi dello sbilanciamento del Qi. Lo Shiatsu stimula e armonizza il fluire del Qi in tutto il corpo.

Il terapista Shiatsu è in grado di riconoscere i modelli di disarmonia presenti nel corpo, prima che appaiano segnali fisici o psichici. L’equilibrio può essere ristabilito attraverso sessioni regolari di Shiatsu.


CORSO DI FORMAZIONE TRIENNALE

La nostra scuola forma operatori Shiatsu dal 1995 ed è l’unica delle scuole storiche di Trieste ancora esistenti.

Siamo ente riconosciuto APOS (Associazione Professionale Operatori e insegnanti Shiatsu), la quale dà la possibilità agli allievi che terminano il triennio di studio di essere iscritti all’albo professionale e di richiedere, tramite la legge 4 del 2013, al Ministero dello Sviluppo Economico l’Attestato di qualità dei servizi.

IN COSA CONSISTE IL CORSO

Corso di 800 ore di lezioni teorico/pratiche in 3 anni

Otto workshop annuali

Ripasso settimanale degli argomenti di lezione

Certificazione delle ore di pratica non frontali


ARGOMENTI DI LEZIONE

Primo anno

  • Yin e Yang

  • Legge dei cinque movimenti

  • Le cinque sostanze

  • Kata del Fegato e della vescica biliare e studio dei meridiani, dei punti e delle funzioni in medicina cinese

  • Kata del cuore e dell’intestino tenue, studio dei meridiani, dei punti e delle funzioni in medicina cinese

  • Kata della milza e dello stomaco, studio dei meridiani, dei punti e delle funzioni in medicina cinese

  • Kata dei polmoni e dell’intestino crasso e studio dei meridiani, dei punti e delle funzioni in medicina cinese

  • Kata dei reni e della vescica urinaria, studio dei meridiani, dei punti e delle funzioni in medicina cinese

  • Kata del maestro del cuore e del triplice riscaldatore, studio dei meridiani, dei punti e delle funzioni in medicina cinese


Secondo anno

  •  I quattro metodi diagnostici: toccare, osservare, domandare, annusare

  • Osservazione della lingua

  • Diagnosi del polso

  • Le otto regole diagnostiche

  •     Studio della teoria e della pratica dei canali straordinari

  • Trattamento del canale Du Mai

    • Trattamento del canale Ren Mai

    • Trattamento del canale Chong Mai

    • Trattamento del canale Dai Mai

    • Trattamento dei canali Wei

    • Trattamento dei canali Qiao

  •     Studio della teoria e della pratica dei canali tendineo-muscolari

  •     Studio della teoria e della pratica dei canali Luo con particolare riferimento all’aspetto emozionale

  •     Studio della teoria e della pratica dei canali distinti


Terzo anno

  • Lo Shiatsu e le articolazioni

  • Trattamento della testa e del viso

  • Trattamento del collo

  • Trattamento delle spalle

  • Trattamento delle braccia e delle mani

  • Trattamento del torace

  • Trattamento della schiena

  • Trattamento delle gambe e dei piedi

  • Lo Shiatsu e i problemi respiratori

  • Lo Shiatsu e il sistema digerente

  • Lo Shiatsu e la donna

  • Lo Shiatsu, lo stress e le emozioni

  • Lo Shiatsu e il sonno


CORSO DI POST-FORMAZIONE

Il corso di post-formazione è rivolto agli allievi (sia della nostra scuola che non) che hanno concluso il loro ciclo formativo di Shiatsu.

La struttura del corso è tematica: ogni mese verrà studiato un argomento nel corso di quattro lezioni serali, il venerdì, dalle 15:45 alle 17:45.

Lo studente non è tenuto a partecipare a ogni incontro ma solamente ai temi di proprio interesse. La presenza a tutti gli incontri permetterà però allo studente di ottenere l’attestato di conseguimento del quarto anno di Shiatsu.

ARGOMENTI DI LEZIONE

Ottobre • La Percezione del Qi nello Shiatsu

Principi teorici e pratici attraverso la percezione del Qi e delle proprie sensazioni tramite il Qi Gong meditativo e lo Shiatsu.

Novembre • Anpuku Zukai e le tredici tecniche sull’addome

Il libro Anpuku Zukai, scritto in Giappone nel 1827, è considerato uno dei testi che precedono l’attuale Shiatsu e propone un metodo semplice che può essere praticato anche oggi.

Le tredici tecniche che tratteremo fanno parte dell’ANMA, disciplina molto usata dai giapponesi per mantenersi in salute. L’ANMA contiene vere e proprie tecniche di “mobilizzazione” ossea e del corpo; da qui arriva anche il moderno Shiatsu che ne ha conservata la parte dedicata alla pressione del pollice lungo il percorso dei meridiani.

Dicembre • I cinque elementi e i cinque punti Shu antichi dei 12 canali principali

Gennaio • Il Qi (energia)

Attraverso i quattro metodi diagnostici osserveremo la lingua e vedremo come tonificare il Qi studiando i principi di trattamento attraverso manovre punti e canali.

Febbraio • Xue (sangue)

Attraverso i quattro metodi diagnostici osserveremo la lingua e in questo secondo incontro studieremo come tonificare lo Xue studiando i principi di trattamento attraverso manovre punti e canali.

Marzo • Jing (essenza)

Aprile • Stasi di Qi e Xue

Maggio • Esterno e interno (calore pieno e calore vuoto, freddo pieno e freddo vuoto)